October 25, 2010 / 3:51 PM / 7 years ago

Luxottica, trim3 sopra attese,punta a 400 mln utile 2010

4 IN. DI LETTURA

MILANO (Reuters) - Luxottica chiude il terzo trimestre con risultati sopra le attese e punta ad archiviare l'anno con un utile netto di 400 milioni, traguardo più ambizioso rispetto a quello indicato in precedenza.

L'utile netto del gruppo di occhialeria nel terzo trimestre ammonta a 101,9 milioni di euro, in crescita del 34,5% rispetto allo stesso periodo del 2009. Il fatturato mostra un incremento del 19,7% a cambi correnti (+8,6% a parità di cambi), portandosi a 1.464,7 milioni.

Ottimismo anche per il prossimo anno: "Pensiamo e speriamo che la buona performance di quest'anno ci consenta di guardare al 2011 con uno sguardo positivo", ha detto l'AD Andrea Guerra nella conference call sui risultati.

Sempre nel periodo luglio-settembre l'Ebitda sale a 263,5 milioni (+25,6%), il risultato operativo si attesta a 186,4 milioni (+33,6%). L'eps è pari a 0,22 euro (con un cambio medio euro/dollaro pari a 1,2910).

Le stime raccolte da ThomsonReuters IBES indicavano ricavi per 1.399,9 milioni, Ebitda a 250,35 milioni e utile netto a 98,04 milioni (su sette analisti).

"I risultati conseguiti sino a oggi ci consentono di guardare con ottimismo alla fine di un anno che, se continueremo a lavorare con la determinazione e la passione mostrate in questi mesi, potrebbe vederci raggiungere il traguardo dei 400 milioni di utile netto", commenta Guerra nel comunicato sui dati.

Il gruppo ha chiuso il 2009 con un utile netto pari a 314,8 milioni su un fatturato di 5,094 miliardi. Una cifra di 400 milioni rappresenterebbe un aumento del 27% circa.

L'outlook indicato alla comunità finanziaria a marzo da Luxottica prevedeva per il 2010 un miglioramento a "mid-single digit" dei ricavi, utile operativo con un incremento doppio rispetto a quello del fatturato e profitti netti in crescita tripla rispetto al trend dei ricavi.

Nella conference call i vertici di Luxottica hanno confermato le attese per l'intero 2010, ribadendo anche il target di un rapporto debito netto/Ebitda a 2 a fine anno.

L'indebitamento netto al 30 settembre è pari a 2.269 milioni da 2.337 milioni a fine 2009, con un rapporto indebitamento netto/Ebitda pari a 2,3 rispetto a 2,7 di fine 2009.

Per quanto riguarda la divisione Wholesale il fatturato nel terzo trimestre sale a 518,3 milioni (+20,7% a cambi correnti e +12,4% a parità di cambi) mentre il fatturato netto della divisione Retail passa a 946,5 milioni (+19,2% a cambi correnti, +6,5% a parità di cambi).

A livello di nove mesi il fatturato di gruppo cresce del 13,1% a 4.451,5 milioni, l'Ebitda passa a 841,5 milioni (+18,3%), l'utile operativo a 616 milioni (+23,9%), l'utile netto a 347,1 milioni (+28,6%).

Approvato dal Cda odierno anche un prestito, riservato agli investitori istituzionali, fino a un ammontare massimo di 500 milioni di euro per allungare la durata media del debito della società approfittando delle favorevoli condizioni di mercato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below