PUNTO 1-Telecom, management propone rinvio cda bilancio a 12/4

martedì 23 marzo 2010 19:50
 

(aggiunge commento analista e background)

MILANO, 23 marzo (Reuters) - Il consiglio di amministrazione di Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) si riunirà il prossimo 25 marzo ma a causa della vicenda Sparkle non esaminerà i conti dello scorso anno.

In quella occasione, si legge in un comunicato, il presidente, Gabriele Galateri, e l'amministratore delegato, Franco Bernabè, proporranno di posticipare l'approvazione del bilancio 2009 al 12 aprile prossimo, ultima data utile per il rispetto dei termini di legge per il deposito pre-assembleare.

L'assemblea si terrà il successivo 29 aprile, con stacco cedola il 24 maggio e pagamento del dividendo il 27 maggio.

Il rinvio, conclude la nota, consentirà al cda di disporre delle risultanze delle consulenze tecnico- legali su Telecom Italia Sparkle.

Già il 25 febbraio scorso, Telecom aveva rinviato di un mese l'approvazione del bilancio 2009 per l'impossibilità di ricomprendere correttamente a oggi i risultati della controllata Sparkle, oggetto di un'inchiesta insieme a Fastweb FWB.MI per riciclaggio e frode da 2 miliardi di euro.

Secondo un analista non citabile "il gruppo vuole aver chiaro cosa decide il gip sull'eventuale commissariamento". "Prevedo un accantonamento di circa 300 milioni a causa del'indagine", aggiunge.

L'udienza è prevista per il 7 aprile.