Ubi Banca, nel 2009 utile netto a 270,1 mln, dividendo 0,30 euro

sabato 20 marzo 2010 13:20
 

MILANO, 20 marzo (Reuters) - Ubi Banca (UBI.MI: Quotazione) ha chiuso il 2009 con un utile netto di 270,1 milioni di euro, un risultato superiore alle previsioni degli analisti, ma è convinta che il quadro economico sia ancora incerto.

Lo ha annunciato oggi lo stesso istituto di credito in una nota.

Nel 2008 l'utile netto della banca era stato di 69 milioni di euro, mentre le stime Thomson Reuters I/B/E/S per lo scorso anno lo indicavano a 255 milioni.

L'utile al netto delle componenti non ricorrenti, spiega l'istituto nella nota, risulta in contrazione del 59% circa, a 173,4 milioni di euro, "per effetto dell'andamento dei tassi d'interesse, al minimo storico, e dell'aumento del costo del credito".

Proposto per l'esercizio 2009 un dividendo in contante pari a 0,30 euro per azione. Nel 2008 il dividendo era stato di 0,45 euro, mentre le previsioni degli analisti per il 2009 lo indicavano a 0,29 euro.

La banca spiega nella nota che, sulla base delle informazioni disponibili, il contesto economico 2010 appare al momento in crescita molto lenta, e ritiene opportuno "non procedere alla finalizzazione del piano industriale fintanto che non si sarà delineato un quadro economico meno incerto".

Nel corso dell'esercizio, spiega ancora la banca, sono state contabilizzate rettifiche di valore nette per deterioramento crediti per 865,2 milioni, contro i precedenti 566,2 milioni, L'aggregato include la svalutazione di Mariella Burani Fashion Group MBFG.MI per 56,5 milioni.