Pirelli Re abbassa target economici 2009

martedì 26 maggio 2009 22:27
 

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Pirelli & C Real Estate (PCRE.MI: Quotazione) ha annunciato oggi di aver ridotto il target 2009 per il risultato operativo comprensivo dei proventi da partecipazione, ante oneri di ristrutturazione, dopo la decisione di non vendere parte del suo business di asset management.

La società, controlla da Pirelli & CPECI.MI, spiega in una nota di aspettarsi un Ebit in perdita tra i 25 e i 35 milioni di euro nel 2009, contro la precedente previsione in positivo per 20-30 milioni.

Saranno adottate anche altre attività di ristrutturazione con ulteriori 8 milioni di euro di oneri, che però porteranno benefici per altri 10 milioni di euro nel 2010 in aggiunta agli oltre 50 milioni di cost savings previsti nel 2009.

La società conferma un risultato operativo, compresi i proventi di partecipazione, a 100 milioni nel 2011, di cui risulterà in crescita, fino a 50 milioni, la quota derivante dall'attività ricorrente di gestione e servizi.

L'obietto di posizione finanziaria netta, post aumento di capitale e al lordo dei finanziamenti effettuati dalla società alle proprie partecipate, è in rosso per 420 milioni per il 2009 e per 270 milioni per il 2011.

Nella nota la società aggiunge di aver trovato un accordo per cedere il 20% di Pirelli &C.Credit servicing a Dgad International (Calyon SA), nell'ambito dell'annuncia riduzione dell'impegno finanziario dei "non performing loans".

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA26658]