PUNTO 2 -Alitalia, "moderata soddisfazione" per i primi 2 mesi

mercoledì 25 marzo 2009 19:42
 

(Aggiunge background a paragrafo 7)

MILANO, 25 marzo (Reuters) - I vertici della nuova Alitalia guardano con "moderata soddisfazione" ai primi 70 giorni dall'avvio della compagnia aerea, mentre presentano nuovi servizi per rendere più competitiva la redditizia tratta Roma-Milano e sottolineano un aumento nel fattore di riempimento della flotta da gennaio a oggi.

Nel corso di una conferenza stampa all'aeroporto di Linate, l'Ad della compagnia, Rocco Sabelli, ha detto oggi che il fattore di riempimento di Alitalia a marzo è salito al 57-58% dal 51% di febbraio anche se il pareggio si raggiungerà solo attorno al 66-67%.

"Siamo partiti con un coefficiente di riempimento a gennaio del 42% credo che sia il minimo storico che poi è passato a febbraio al 51% e a marzo al 57-58%. Si tratta di un trend incoraggiante anche se si pensa che l'assetto operativo per Alitalia per pareggiare i conti debba essere di 66-67%. Il fatto che siamo vicini a cifre rotonde ci fa dire che siamo sulla strada giusta", ha detto Sabelli, commentando i primi mesi di attività.

Per quello che riguarda il futuro prossimo, l'Ad della compagnia aerea ha detto: "Abbiamo un portafoglio prenotazioni che ci fa presagire un aprile-maggio buoni".

Il piano industriale approvato il 12 marzo dal cda di Alitalia prevede per l'anno in corso un contributo all'ebit da parte di Air France-Klm (AIRF.PA: Quotazione), pari a 166 milioni, secondo quanto detto da Sabelli.

"Il 12 marzo io e l'Ad di Air France-Klm abbiamo approvato il piano per il 2009: l'obbiettivo per il 2009 è un Ebit apportato dalla compagnia franco-olandese di 166 milioni: è il 66% di quello che ci attendiamo a regime dall'alleanza", ha detto l'AD.

Alitalia e i francesi hanno previsto, al momento della stipula delle intese un apporto, in termini di Ebit da parte di Air France-Klm, che a regime deve arrivare a 270/280 milioni.   Continua...