Antichi Pellettieri,revisore non esprime giudizio per incertezze

lunedì 31 agosto 2009 10:35
 

MILANO, 31 agosto (Reuters) - Mazars, società di revisione contabile di Antichi Pellettieri AP.MI, non esprime "giudizio professionale di revisione di bilancio consolidato semestrale abbreviato" della società di abbigliamento che fa capo al Walter Burani per oltre 53%, sottolineando l'impossibilità di dare un giudizio a causa di rilevanti "incertezze".

AP ha pubblicato nel fine settimana i risultati semestrali con una perdita netta di 29 milioni di euro e una posizione finanziaria netta negativa per 135,2 milioni di euro. Questa situazione aveva portato gli amministratori dell'azienda a scrivere nelle considerazioni in merito alla continuità aziendale che "esistono elementi di significativa incertezza in merito alla capacità dell'impresa di continuare la propria attività", ricorda il revisore.

Tra i rilievi di Mazars, l'esistenza di un credito di 26,4 milioni di euro a bilancio di Antichi Pellettieri nei confronti di Mariella Burani Fashion Group MBFG.MI - di cui era previsto rimborso entro oggi e il cui termine di scadenza "non verrà onorato" - sul quale "non siamo in grado di esprimerci circa la recuperabilità....condividendo le incertezze sulla capacità di MBFG di produrre flussi finanziari tali da consentire l'integrale estinzione del debito".

Nei conti al 30 giugno AP ha "una situazione di elevata tensione finanziaria caratterizzata principalmente da indebitamento finanziario netto di 135,2 milioni, dal mancato rispetto di covenants finanziari... e dalla sospensione dei pagamenti previsti nell'ambito di finanziamenti in essere per circa 3 milioni di euro in scadenza nei mesi di maggio e giugno" sintetizza Mazars.

MBFG ha annunciato sabato con la semestrale una perdita netta di 142 milioni di euro che porta il patrimonio netto in negativo per 51,3 milioni e preannuncia la prossima presentazione ai soci di una proposta di riassetto e ripianamento delle perdite. Anche sulla semestrale MBFG Mazars non ha espresso giudizio e il titolo è stato sospeso a tempo indeterminato dalla Borsa.