Pop Sondrio,patrimonio buono ma riflessione necessaria-Melazzini

martedì 30 giugno 2009 13:09
 

MILANO, 30 giugno (Reuters) - La Banca Popolare di Sondrio (BPSI.MI: Quotazione) si attende nel primo semestre una redditività in "decisa crescita" mentre sul fronte patrimoniale, nonostante la "buona" consistenza si rende necessaria "una riflessione" legata alla naturale crescita dell'attività.

Lo afferma il presidente dell'istituto, Piero Melazzini, nella tradizionale lettere di metà anno inviata agli oltre 160.000 soci della banca.

Ricordando la fragilità e l'incertezza del contesto economico, Melazzini dice che nei primi sei mesi dall'anno "raccolta e impieghi sono cresciuti in modo armonico" e che "la primaria funzione di intermediazione ha determinato una sostenuta crescita del margine".

"La gestione ha beneficiato di consistenti riprese di valore sui titoli di proprietà, in particolare i Cct; la redditività di periodo è quindi attesa in decisa crescita", dice dopo aver sottolineato che tali risultata arrivano dopo il forte calo dell'utile dell'anno scorso soprattutto a causa di poste negative non ricorrenti. "Forte è stato lo sforzo per migliorare la sorveglianza di ogni profilo del rischio, fronteggiato pure da adeguati accantonamenti, che lasciano il segno nel conto economico", prosegue Melazzini.

"Per quanto ci riguarda, la consistenza patrimoniale è buona, anche se una riflessione è d'uopo in relazione alla naturale espansione degli affari", aggiunge.

Nella lettera Melazzini ricorda inoltre che dallo scorso 22 giugno il tiolo Pop Sondrio ha abbandonato il mercato Expandi per effetto dell'accorpamento di quest'ultimo all'Mta.

"Un provvedimento imperativo che confidiamo possa essere di qualche utilità", commenta. Un accenno infine al dibattito sulle banche popolari di cui difende il ruolo di istituti sempre più vicini alle economie di territorio, imprese e famiglie.

"Perché allora mettere in forse uno dei pilastri del sistema bancario e produttivo nazionale? Perchè modificare ciò che va bene?", si interroga il presidente.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA3055e]