Tiscali, ok soci a ripianamento perdite, Soru in Cda

giovedì 30 aprile 2009 15:43
 

CAGLIARI, 30 aprile (Reuters) - Via libera dei soci Tiscali (TIS.MI: Quotazione) alla proposta di ripianamento parziale e rinvio a nuovo delle perdite, presentata dal Cda dopo che il rosso di esercizio ha portato a una riduzione di oltre un terzo del capitale.

Lo dice una nota in occasione dell'assemblea di bilancio del gruppo di tlc alternative. Il parziale ripianamento delle perdite cumulate al 31 dicembre 2008 avverrà mediante impiego integrale della riserva sovrapprezzo azioni e rinviando a nuovo la residua parte di perdita per 151,8 milioni di euro.

Il Cda "non ha ritenuto opportuno allo stato proporre alcuna modifica del capitale sociale, né in aumento né in riduzione" si spiega "rilevando che la perdita di esercizio è stata determinata in modo significativo da svalutazioni di partecipazioni essenzialmente riconducibili alla eccezionale situazione di mercato".

Tiscali ha chiuso il 2008 con una perdita netta consolidata di quasi 243 milioni di euro, in netto peggioramento da -65,3 del 2007.

I soci hanno anche approvato la nomina nel cda di Renato Soru - azionista del gruppo con il 20% circa del capitale da poco tornato a riavere anche i diritti di voto sulla quota dopo che ha lasciato il ruolo di governatore sardo dopo la sconfitta alle elezioni regionali.

L'approvazione dei dati del primo trimestre 2009 è attesa al 14 maggio 2009.

In una borsa positiva, il titolo Tiscali sale oggi alle 15,30 di circa 1,9% a 0,4 euro. Il gruppo, secondo quanto ha detto a Reuters una fonte il 24 aprile, sta trattando con la britannica Carphone la cessione dei suoi asset inglesi.

Per leggere il comunicato integgrale su rete Reuters fare doppio click su [ID:nBIA30f80]