Shell, utile netto trimestre scende del 70%, ma supera attese

giovedì 30 luglio 2009 08:53
 

LONDRA, 30 luglio (Reuters) - Royal Dutch Shell (RDSa.L: Quotazione) ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto a costi correnti di approvvigionamento (Current Cost of Supply, Ccs) in calo del 70% a 2,34 miliardi di dollari rispetto ai 7,9 miliardi dell'analogo periodo dell'anno scorso.

Esclusi i costi straordinari a 810 milioni, il risultato è stato di 3,15 miliardi di dollari, rispetto a una mediana delle attese a 2,55 miliardi.

La società petrolifera ha annunciato un dividendo per il secondo trimestre di 0,42 dollari per azione, con un aumento del 5% rispetto all'anno scorso, ma ha ammonito che la domanda di energia sul mercato è debole, mentre i costi industriali restano alti.

La seconda maggiore società petrolifera a livello mondiale ha ridotto nei primi sei mesi dell'anno i suoi costi di 700 milioni di dollari.

La produzione di greggio e gas nel trimestre è stata di 2,96 milioni di barili al giorno.