PUNTO 1-Generali,netto 9 mesi -29,4%,maggiori svalutazioni 2 mld

giovedì 30 ottobre 2008 14:40
 

(aggiunge dettagli da comunicato)

MILANO, 30 ottobre (Reuters) - Generali (GASI.MI: Quotazione) ha chiuso i nove mesi con un calo dell'utile netto del 29,4% a 1,7 miliardi, a fronte di una previsione media degli analsiti interpellati da Reuters di 1,69 miliardi.

La crisi dei mercati porta nel periodo a maggiori svalutazioni per 2 miliardi di euro, si legge in una nota diffusa dopo il Cda della compagnia.

I premi complessivi registrano un progresso del 6,6% a 51,7 miliardi. Per quanto riguarda i singoli segmenti nel vita si registra un forte incremento nella nuova produzione in termini di APE (+15,5%), e una buona crescita dei premi (+ 7,5%). Nei danni i premi salgono del 4,9%. La raccolta netta Vita (premi incassati nel periodo al netto di riscatti e polizze giunte a scadenza) è cresciuta del 44% a 8,1 miliardi.

Il combined ratio nei danni è migliorato a 95,1% da 95,4%.

Il patrimonio netto del gruppo è cresciuto nei tre mesi del 2,7% a 12,5 miliardi a fronte di una previsione di 11,86 miliardi.

Nei nove mesi il risultato operativo complessivo è stato pari a 3,471 miliardi di euro, in calo del 15,6%.

  Continua...