Unicredit ben attrezzata per affrontare 2009 difficile - Rampl

mercoledì 29 aprile 2009 10:56
 

ROMA, 29 aprile (Reuters) - Il 2009 sarà un altro anno difficile per l'economia reale e per i mercati finanziari il cui normale funzionamento non è ancora stato ripristinato ma Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) è ben attrezzata per limitare l'impatto negativo sul conto economico.

Lo ha detto il presidente Dieter Rampl aprendo l'assemblea degli azionisti a Roma che deve approvare il bilancio 2008 chiuso con un utile 4,012 miliardi da 6,566 miliardi nel 2007 su ricavi per 26,866 miliardi da 29,5.

"Ancora una volta il sistema finanziario si trova a navigare in una situazione di turbolenza. La crisi finanziaria continua a impedire il normale funzionamento dei mercati... Nonostante i recenti segnali di miglioramento dell'economia non possiamo negare che il prosieguo dell'anno sarà difficile", ha detto Rampl.

"Siamo estremamente fiduciosi che la gestione accorta del rischio ci permetta di limitare l'impatto negativo della recessione sul conto economico".