Mondadori,scende utile sem1, piano "incisivo" contro calo ricavi

mercoledì 29 luglio 2009 16:56
 

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Mondadori (MOED.MI: Quotazione) chiude il primo semestre con un utile netto consolidato di 7,3 milioni di euro rispetto ai 36,7 milioni di euro dell'esercizio precedente (-80,1%), a fronte di un primo trimestre 2009 negativo per 1,8 milioni.

Il gruppo editoriale conferma che il 2009 resta un esercizio "difficile ed impegnativo, sia da un punto di vista finanziario che economico, con livelli di redditività sacrificati rispetto al passato" e si aspetta una "sicura contrazione del fatturato".

Le risposte dei prossimi mesi prevedono, tra l'altro, "la continuazione delle azioni di semplificazione dei processi e delle strutture, anche attraverso la realizzazione di un incisivo piano di ristrutturazione", oltre a investimenti per la difesa delle posizioni di leadership di mercato e nei mercati in sviluppo (digital, network internazionale).

Il fatturato consolidato al 30 giugno è stato di 730,7 milioni, in calo del 21,4% (-14,9% a perimetro costante, escludendo le attività di Mondadori Printing).

Il margine operativo lordo è risultato di 40,2 milioni, in contrazione del 61,5%, con un'incidenza sul fatturato passata dall'11,2% del 2008 al 5,5%.

Il cash flow lordo è stato di 19,6 milioni da 57,4 milioni, la posizione finanziaria netta è passata da -490,3 milioni a fine 2008 a -473,9 milioni.

Il costo per il personale, pari a 143,1 milioni di euro, è diminuito del 24,1% rispetto ai 188,6 milioni di euro al 30 giugno 2008; escludendo Mondadori Printing il calo si assesterebbe al 6,8%.

Per leggere il comunicato integrale della società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA292a6]