Monti Ascensori sigla nuovi contratti, vede forti rialzi margini

mercoledì 29 luglio 2009 18:00
 

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Monti Ascensori MSA.MI ribadisce le attese di un forte incremento del giro d'affari e della marginalità alla luce del decreto ministeriale sugli standard europei di sicurezza per gli ascensori firmato ieri, che porterà addirittura a una revisione dei target economici-finanziari della società.

A rafforzare queste attese è anche il perfezionamento, annunciato in una nota, dell'acquisizione di contratti di manutenzione di 935 impianti tramite le società di nuova costituzione Patrimoni Destinati di Ferrara e Brindisi.

In particolare, 157 impianti acquistati andranno in gestione al Patrimonio Destinato di Ferrara e comuni limitrofi e i restanti 778 al Patrimonio Destinato di Brindisi e comuni limitrofi.

"La coincidenza di questi acquisti con la notizia della firma del DM 108/2009, relativo all'adeguamento agli standard europei di sicurezza degli ascensori, comporta la revisione dei piani economico-finanziari allegati alle delibere di costituzione di questi due Patrimoni Destinati, nel senso che è prevedibile un forte incremento dei volumi di fatturato e delle marginalità previste", dice Monti Ascensori.

La notizia del decereto del Ministero dello sviluppo economico che recepisce la direttiva europea sugli standard di sicurezza per gli ascensori installati prima del 1999 ha spinto in forte rialzo il titolo della società a Piazza Affari nelle ultime giornate.

Oggi Monti Ascensori ha archiviato la seduta con un balzo del 34,6% ai nuovi massimi di chiusura dell'anno di 2,19 euro, dopo il +35,6% circa di ieri.