Risanamento, utile netto in sem1 in negativo per 80 mln euro

venerdì 29 agosto 2008 19:07
 

MILANO, 29 agosto (Reuters) - Risanamento (RN.MI: Quotazione) ha avuto nel primo semestre del corrente esercizio un risultato netto negativo per 80 milioni di euro dai 40,1 milioni del primo semestre 2008, mentre per il secondo semestre è visto un trend insufficiente a modificare la posizione finanziaria che dovrebbe però migliorare a partire dal primo semestre 2009.

Lo comunica la società nella sua nota semestrale, specificando di aver avviato il riscadenziamento degli attuali finanziamenti bancari e il reperimento di nuove linee di credito, la cui sottoscrizione degli accordi è attesa per settembre.

Nel periodo gennaio-giugno 2008 il valore della produzione si è più che dimezzato scendendo a 58,6 milioni di euro dai 127,7 milioni del primo semestre 2007. Il patrimonio netto è sceso a 343,4 milioni di euro da 408,1 milioni al 31 dicembre 2007, mentre l'indebitamento finanziario netto è salito a 2.558 milioni 2.502,5 milioni.

Il patrimonio immobiliare a valore libro è sostanzialmente stabile a 3.012,2 milioni di euro dai 3.030,8 milioni al 31 dicembre 2007. "Per quanto riguarda i risultati attesi per l'intero esercizio 2008, il persistere dell'attuale sfavorevole congiuntura economica, i consuntivi delle vendite realizzate a fine agosto, lasciano presagire per il secondo semestre un trend delle vendite ancora insufficiente a modificare significativamente la posizione finanziaria e il risultato del Gruppo", si legge nella relazione semestrale.

Grazie alle operazioni dismissive avvaiate nel 2008, le previsioni per il primo semestre 2009 si presentano "maggiormente favorevoli".

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [nBIA294de].