Rcs, semestre passa in rosso, scarsa visibilità su raccolta

mercoledì 29 luglio 2009 15:45
 

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Rcs (RCSM.MI: Quotazione) ha chiuso il primo semestre con una perdita netta di 65,1 milioni di euro da un utile di 36,5 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso.

Nel periodo l'Ebitda registra un netto calo passando a 2,2 milioni di euro, dopo oneri straordinari per 38,2 milioni di euro, da 117,4 milioni a fine giugno 2008, dice una nota del gruppo editoriale.

I ricavi netti consolidati scendono del 18,9% a quota 1,1 miliardi circa a causa della forte contrazione settoriale dei ricavi pubblicitari (363,7 milioni, -28,6%) e diffusionali (591,2 milioni, -12,9%).

Nel periodo la società ha ridotto i costi per 73 milioni, pari al 56% dei 130 milioni del target 2009, "che potrà essere ragionevolmente superato".

Nonostante gli nterventi adottati per fronteggiare la crisi, "la scarsa visibilità sulle dinamiche della raccolta pubblicitaria e l'indeterminatezza congiunturale di breve periodo fanno ipotizzare, in assenza di eventi non prevedibili, che nel 2009 il gruppo registri risultati significativamente negativi".

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA29265]