CONTI TRIM3 - STMicro, trim3 in linea attese, trim4 visto duro

martedì 28 ottobre 2008 18:24
 

 * Terzo trimestre visto in linea attese
 * Attenzione mercato focalizzata su outlook
 * Dollaro rafforzato dovrebbe sostenere margini
 
 PARIGI, 28 ottobre (Reuters) - Gli analisti prevedono un
terzo trimestre in linea alle attese per STMicroelectronics
(STM.MI: Quotazione) ma la loro attenzione si focalizza più sull'outlook del
quarto trimestre, soprattutto dopo che la rivale Texas
Instruments (TI) TXMN.N ha avvertito che il fatturato
ottobre-dicembre potrebbe calare del 10-17%.
 "Il fattore più importante del comunicato (sulla
trimestrale) sarà la guidance sul fatturato e soprattutto i
margini del quarto trimestre" sintetizzano gli analisti di Oddo
Securities, secondo cui STM potrà godere "di un effetto cambio
particolarmente favorevole nei prossimi due-tre trimestri".
 Il produttore di chip franco-italiano rischia un trimestre
finale 2008 difficile se la domanda dei settori acquirenti -
elettronica di consumo e automotive in testa - scenderà per il
calo dei consumi, ma il dollaro rinvigorito potrebbe contribuire
a mantenerne i margini.
 "Nel settore semiconduttori stanno cominciando ad apparire
delle falle" nota Kai Korschely di Deutsche Bank e la maggior
parte dei mercati finali di STM e della rivale Infineon
(IFXGn.DE: Quotazione) "mostrano un rallentamento marcato nel terzo
trimestre e dovrebbero ulteriormente rallentare nel quarto".
 Un'altra big dei chip, la statunitense Linear Technology
Corp (LLTC.O: Quotazione), il 14 ottobre ha preannunciato attese di un calo
tra 10 e 20% del fatturato sequenziale nel trimestre finale
2008, ma gli analisti ritengono che anche se STM non potrà
sfuggire al rallentamento è meglio piazzata dei suoi pari,
grazie alla elevata diversificazione e all'effetto cambi.
 Nel 2007 lo spaccato delle vendite del gruppo mostrava un
bilanciamento che ricavava il 37% del fatturato dalle
Comunicazioni, il 17% dai settori Consumer, il 16% dai Computer,
il 15% dall'Automotive e un ultimo 15% da altri settori
Industriali.
 Deutsche Bank considera STM e Infineon - la prima annuncia i
dati stasera a Wall street chiusa, la seconda il 3 dicembre -
tra i titoli del segmento semiconduttori "più a buon mercato".
 Un contributo alla crescita del fatturato dovrebbe arrivare
dall'avvio del lavoro comune nei wireless chip con NXP NXP.UL,
parte del nuovo progetto di partnership con la leader dei
telefonini Nokia NOK1V.HE.
 Quanto all'effetto cambi, Natixis ritiene che il 27%
guadagnato dal dollaro sull'euro da fine luglio "dovrebbe
significativamente proteggere i margini del gruppo anche in caso
di una crescita debole". Secondo gli analisti della casa
francese, l'ebit di STM sale di 9-10 milioni di euro per
trimestre ogni volta che il biglietto verde guadagna un 1%.
 Per Oddo la crescita organica del fatturato STM quarto
trimestre su terzo potrebbe essere del 5%, in gran parte grazie
a forniture per SonyEricsson e Nokia strappate a Texas
Instruments.
 Quanto al dato fondamentale del gross margin, il target
della stessa STM per il terzo trimestre è tra 35,8 e 37,8%.
 STM ha in programma una conference call sui risultati per le
11 italiane di mercoledì 29.
 
 Qui sotto le stime sul trimestre luglio settembre: di 9
analisti su fatturato ed Eps, 6 per l'Ebit, 5 per l'utile netto
                       
                   (milioni di dollari)
 -----------------------------------------------------------
          Fatturato         Ebit        netto          Eps
                                                       dlr
 -----------------------------------------------------------
 media        2.624          164          133         0,17
 mediana      2.700          156          120         0,17
 massimo      2.778          189          158         0,19
 minimo       2.391          144          118         0,13
 -------------------------------------------------------------
T3 2007       2.565          181          187         0,20
variaz %      +2,3          -9,4          -28          -15