Vodafone Italia, su rete Telecom no esproprio nè aiuti - AD

mercoledì 27 maggio 2009 12:59
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - Vodafone Italia (VOD.L: Quotazione) dice che Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione), in quanto azienda privata, deve decidere del destino della rete di telefonia fissa. Lo Stato però non deve sostenere il gruppo con "aiuti di Stato" e si deve fare di piu' per aprire la rete a tutti gli operatori.

"Tutti devono accettare che Telecom Italia e' un'azienda privata, quindi non si puo' parlare di esproprio", ha detto l'AD Vodafone Italia Paolo Bertoluzzo, a margine di unn incontro con gli investitori organizzato da Deutsche Bank. "Ma allora non si deve neanche parlare di aiuti di Stato".

Bertoluzzo ha aggiunto che la rete "deve essere aperta" e ha dato un giudizio critico su Open Access, la divisione creata da Telecom per la rete, al fine di garantire parita' di accesso a tutti gli operatori.

"Con Open Access si sono fatti dei passi avanti, ma noi siamo abituati a misurarli sui risultati e non li abbiamo ancora visti", ha detto l'AD.