Raccolta reti ottobre torna in nero,balza risparmio amministrato

giovedì 27 novembre 2008 17:23
 

MILANO, 27 novembre (Reuters) - Controcorrente all'emorragia dei fondi comuni, la raccolta netta delle reti di promotori finanziari è tornata in positivo in ottobre per 220,4 milioni di euro contro -154,3 in settembre.

Lo dice la consueta nota di Assoreti, in cui si evidenza, tuttavia, che l'andamento positivo è tutto del segmento risparmio amministrato - che amplia l'afflusso a quasi 1,666 miliardi da 952 milioni - mentre sul fronte del risparmio gestito il rosso sale a 1,445 miliardi da 1,106 di settembre (-10,5 miliardi da inizio anno).

Nel risparmio amministrato il successo è in gran parte nella componente Liquidità, quasi 1,287 miliardi da 1,015. Le tabelle dell'associazione dei distributori di prodotti finanziari confermano invece il momento sfavorevole di mercato per fondi comuni e Sicav - i deflussi salgono in ottobre oltre 998 milioni da quasi 923 del mese prima - evidenziando un ulteriore peggioramento nelle gestioni patrimoniali, a -504 milioni circa da -237,5.

In questo ultimo comparto, la raccolta netta di Gpf è negativa per oltre 498 milioni, contro un rosso di soli 6,3 milioni delle Gpm. Positiva, come in settembre, la raccolta dei prodotti assicurativo-previdenziali, alle soglie dei 58 milioni di euro.

Complessivamente, da inizio anno la raccolta netta delle reti è stata 5,2 miliardi.

In termini di raccolta lorda l'operatività arriva in ottobre a una raccolta lorda di 5,3 miliardi nel risparmio gestito (50,3 miliardi da inizio anno), mentre l'intermediazione lorda di risparmio amministrato è stata oltre 15,9 miliardi in ottobre e 113 miliardi da inizio anno.