Ubs conferma utile in 2009, ma "tempi rimangono duri"-presidente

giovedì 27 novembre 2008 12:30
 

LUCERNA/ZURIGO, 27 novembre (Reuters) - UBS UBSN.VX conferma che conta di chiudere in utile il 2009 ma per bocca del presidente avverte: "i tempi continuano ad essere duri e la banca potrebbe aver bisogno di altre contromisure".

La società, penalizzata fortemente dalla crisi finanziaria per la sua massiccia esposizione ad asset Usa a rischio, ha anche annunciato che una investigazione interna ha scoperto un "numero limitato" di frodi fiscali, sia nei confronti della legge americana e di quella svizzera.

Infine il presidente Peter Kurer ha voluto sottolineare che la situazione della banca è comunque "migliorata" e il gap nei prezzi rispetto ai concorrenti si è ridotto, recentemente.

A ottobre la Svizzera è entrata nel capitale e la banca centrale ha messo in piedi un fondo per assorbire la maggior parte dei suoi asset illiquidi.

Il titolo alle 12,10 guadagna il 2,6% a 15,19 franchi svizzeri, in linea con lo Stoxx europeo delle banche SX7P.