PUNTO 1 - Rbs, 24 mld stg rosso 2008, sale su protezione asset

giovedì 26 febbraio 2009 10:31
 

(Riscrive parzialmente con nuovi dettagli)

LONDRA, 26 febbraio (Reuters) - Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) ha chiuso il 2008 con una perdita di 24,1 miliardi di sterline, la più ampia mai vista nella storia economica della Gran Bretagna, e ha deciso di mettere asset per 325 miliardi di sterline sotto la protezione dello Stato.

Rbs ha anche manifestato l'intenzione di raccogliere altri 13 miliardi di sterline dal governo attraverso l'emissione di titoli B e annunciato un piano di riduzione dei costi che punta a tagliare le spese di 2,5 miliardi di sterline.

La banca ha spiegato che il rosso riflette 16,2 miliardi di svalutazioni dopo acquisizioni, compresi gli asset di Abn Amro rilevati nel 2007, oltre a 7,9 miliardi di perdite operative.

"Ci siamo mossi con decisione per adottare misure importanti necessarie a ristrutturare il gruppo", ha dichiarato l'AD Stephen Hester in una nota. L'obiettivo è rafforzarsi e "giustificare il sostegno del governo e di tutti i nostri azionisti".

Il governo britannico ha lanciato, come misura per affrontare la crisi del sistema finanziario, un programma che permette di assicurare più di 500 miliardi di sterline di asset tossici.

In base a questo schema, Rbs sarà responsabile per i primi 19,5 miliardi di perdite, pari al 6% del valore degli asset. Dopo questi, sarà il governo a sostenere il 90% delle eventuali perdite, mentre Rbs si accollerà il restante 10%.

Per l'assicurazione, Rbs pagherà commissioni per 6,5 miliardi di sterline, pari al 2% degli asset, ed emetterà nuovi titoli "B" per contribuire alla copertura delle "prime perdite" potenziali di 19,5 miliardi di sterline.   Continua...