Buzzi taglia imvestimenti, sospende progetti in Russia e Ucraina

mercoledì 25 marzo 2009 15:35
 

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Buzzi Unicem (BZU.MI: Quotazione) ha sospeso al momento i progetti in Russia e Ucraina nell'ambito degli interventi volti a ridurre gli investimenti per fronteggiare la crisi globale.

Lo ha detto Pietro Buzzi, uno dei due amministratori delegati del gruppo cementiero nel corso della conference call con gli analisti sui risultati 2008 licenziati ieri.

"Abbiamo deciso di riprogrammare e ridurre il nostro piano investimenti e in particolare di rinviare il progetto di Akbulak in Russia e di Volyn in Ucraina", ha detto l'Ad spiegando che il gruppo pensa di tagliare gli investimenti industriali per manutenzione ed ampliamento della capacità produttiva del 5,6% nel 2009 e del 39% nel 2010 rispetto al 2008.

"Siamo pronti a rimettere i progetti in pista non appena vediamo luce alla fine del tunnel", ha aggiunto.

Nell'esercizio appena trascorso Buzzi ha registrato investimenti industriali per 519 milioni di euro. Includendo quelli finanziari, gli investimenti del gruppo sono stati pari a 853 milioni di euro. Al momento la società non prevede nuovi investimenti finanziari per l'anno in corso e per il prossimo.