Pop Vicenza, netto gruppo 2008 in lieve calo, core Tier1 al 7,3%

mercoledì 25 marzo 2009 17:16
 

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Banca Popolare di Vicenza chiude il 2008 con un utile netto consolidato di 108,7 milioni di euro, in leggera flessione rispetto a 113,7 milioni del 2007.

Lo dice una nota precisando che il risultato è frutto del buon andamento dei margini economici della capogruppo e del contributo positivo della maggior parte delle società controllate i cui bilanci chiudono in utile, nonostante gli effetti della crisi finanziaria ed economica abbiano influenzato i risultati di alcune realtà del gruppo.

Il margine di interesse consolidato, pari a 653 milioni, registra un incremento del 10,7%. Il margine di intermediazione si attesta a 952,4 milioni (+8,6%).

La raccolta diretta al 31 dicembre 2008 è 21,4 miliardi e registra, escludendo le passività a fronte di attività cedute non cancellate, una crescita del 13,4% rispetto all'anno precedente.

Sempre a livello consolidato, il Total Capital Ratio è salito all'11,4% mentre il Core Tier 1 e il Tier 1 Capital sono aumentati entrambi al 7,3%.

La capogruppo registra un utile netto in crescita del 37,2% a 151 milioni di euro. Il margine di interesse sale del 14,2% a 405,6 milioni, il margine di intermediazione segna un +12,3% a 654,2 milioni.

Il Cda ha deliberato di proporre all'assemblea la distribuzione di un dividendo pari a 1,15 euro per azione, parte in contanti (12,50%) e parte in azioni della banca già in portafoglio all'istituto.