AIG sale preborsa, solo tre nomi interessati ad asset Asia

mercoledì 25 febbraio 2009 14:16
 

NEW YORK, 25 febbraio (Reuters) - I titoli della compagnia Usa in crisi AIG (AIG.N: Quotazione) salgono preborsa di 2 cent a 43 cent, dopo una vigilia in perdita del 22%. Intanto si continua ad attendere se riuscirà la cessione delle attività Vita asiatiche del gruppo, raccolte nella AIA di Hong Kong, per cui secondo fonti vicine al dossier sono rimasti tre potenziali acquirenti.

Al momento non ci sono offerte formali, ma c'è tempo fino a venerdì per finalizzarle, dicono le fonti.

A guardare ai 20 miliardi di dollari di attività in vetrina, sempre secondo le fonti, sono rimaste la britannica Prudential Plc (PRU.L: Quotazione), l'assicuratore canadese Manulife (MFC.TO: Quotazione) e il fondo sovrano di Singapore Temasek Holdings. Sono date tra i rinunciatari Bank of China e HSBC.

Non è stato possibile avere commenti dagli interessati.

La gara era stata lanciata lo scorso autunno poco dopo il primo dei due interventi pubblici con cui AIG è stata sostenuta con fondi per 150 miliardi: la quota offerta era di minoranza fino al 49%, ma secondo quanto risulta a Reuters ora per un prezzo adeguato sarebbe ipotizzabile anche la cessione del controllo.

AIA è considerata un gioiello della corona per AIG, ma la compagnia - alla disperata ricerca di altro denaro fresco per cominciare a rimborsare il governo Usa - sta cedendo anche altre controllate, tra cui American Life Insurance valutata fino a 10 miliardi di dollari.

Secondo le indiscrezioni, alla vigilia dell'annuncio di una perdita storica di 60 miliardi per il quarto trimestre, AIG sta anche pensando di chiedere altri soldi all'amministrazione Usa.