PUNTO 1 - Pop Milano, utile netto stabile in sem1, cala in trim2

martedì 25 agosto 2009 19:25
 

(aggiunge altri dettagli da comumicato)

MILANO, 25 agosto (Reuters) - Banca Popolare di Milano (PMII.MI: Quotazione) ha chiuso il primo semestre con un utile di 125 milioni di euro con una flessione dell'1,7% rispetto alla stesso periodo del 2008.

Lo dice una nota della banca aggiungendo che i ricavi totali sono cresciuti del 15,1% a 1 miliardo di euro circa grazie anche ai buoni risultati nell'attività finanziaria (Banca Akros) a fronte dell'attesa flessione del margine di interesse.

In buon progresso anche il risultato della gestione operativa salito del 35,2% a 434 milioni, toccando "il valore più elevato degli ultimi anni". La raccolta diretta ha registrato una crescita del 14,3% a quota 35,1 miliardi, mentre quella indiretta, pari a 43 miliardi, ha visto un progresso del 12,6% beneficiando del consolidamento di Anima Sgr.

In seguito all'Opa su quest'ultima, all'acquisizione del 57% di Banca Popolare di Mantova e dei 38 sportelli da Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) a inizio dicembre scorso, il perimetro di consolidamento del gruppo Bpm si è modificato rispetto al primo semestre dello scorso anno, ma con un impatto a livello economico limitato (3% dei ricavi, 1,5% di gestione operativa) ricorda la banca.

Mostrano, invece, un andamento in linea con l'anno scorso gli impieghi pari a 32 miliardi di euro. Rispetto alla fine del primo trimestre gli impieghi sono saliti dell'1,5% a 485 milioni.

"Il sensibile sviluppo dei ricavi e lo stretto controllo sui costi hanno consentito al rapporto cost/income di scendere al 56,6% rispetto al 63,1% del giugno 2008", spiega il comunicato.

  Continua...