Danieli, utile netto anno cala 7% a 135,1 mln euro

giovedì 24 settembre 2009 17:18
 

MILANO, 24 settembre (Reuters) - Il gruppo Danieli (DANI.MI: Quotazione) ha registrato un utile netto di 135,1 milioni di euro nell'anno contabile chiuso al 30 giugno 2009, in calo del 7% rispetto all'anno precedente. Lo dice una nota della società che fa seguito all'approvazione, oggi, del bilancio annuale al 30 giugno 2009.

I ricavi sono stati pari a 3,2 miliardi di euro, con un rialzo del 3% rispetto all'anno precedente, mentre l'Ebitda ha visto un rialzo del 9% a 316,8 milioni di euro.

Il comunicato di Danieli sottolinea che nel corso degli ultimi 12 mesi, e ancor più incisivamente nel primo semestre del 2009, il mercato dell'acciaio mondiale ha mostrato un calo consistente delle attività a seguito della caduta drastica dei consumi in tutti i settori produttivi.

Secondo Danieli, le prospettive concernenti il mercato dell'acciaio ritenute più probabili in Europa e Usa sono un 2010 in lenta ripresa.

"Per quanto riguarda il gruppo Danieli, prevediamo per il 2010 una buona performance - seppure in calo rispetto al 2009 - nell'attività plant making ed ancora in sofferenza per lo steel making. A seguire, le posizioni dovrebbero progressivamente invertirsi" dice la nota.

Per leggere il comunicato della società cliccare su [ID:nLN229806]