23 ottobre 2008 / 09:00 / 9 anni fa

Auto, produttori temono 2009 debole causa calo domanda

MILANO/FRANCOFORTE, 23 ottobre (Reuters) - Fiat FIA.MI e Hyundai Motor Co (005380.KS) hanno confermato il tono debole del settore con previsioni negative per i conti delle società, come conseguenza della crisi della finanza.

Fiat ha detto che in un ipotetico ‘worst-case scenario’ la domanda potrebbe calare del 10-20% e il trading profit di gruppo attestarsi su livelli più che dimezzati rispetto alle precedenti previsioni del piano industriale.

La Sudcoreana Hyundai prevede una domanda in calo nei mercati emergenti.

Daimler (DAIGn.DE), che produce Mercedes-Benz e mezzi pesanti, alle 12 italiane potrebbe diffondere il secondo profit warning consecutivo.

I produttori si trovano di fronte a un calo della domanda per i timori di recessione innescati dalla crisi.

Alle 10,30 il DJ Stoxx European auto .SXAP perde il 3,2%. Fiat perde il 3,4% dopo una sospensione al ribasso.

Fiat, che ha diffuso dati del trimestre in rialzo rispetto allo stesso periodo del 2007 migliori delle attese, potrebbe assistere a un calo del 65% del trading profit in quello che definisce il ‘worst case scenario’.

Hyundai ha registrato un calo dell‘utile netto del 38%, meglio delle attese, ma le prospettive restano fosche.

“La situazione del mercato nei paesi emergenti è molto peggiore delle attese”, ha detto Park Dong-wook, direttore della treasury division di Hyundai.

Le vendite dei modelli di alta gamma del mercato domestico di Hyundai sono in calo, dicono gli analisti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below