Wells Fargo, utile per 3,05 mld in primo trimestre, titolo cala

mercoledì 22 aprile 2009 15:05
 

NEW YORK, 22 aprile (Reuters) - Wells Fargo & Co (WFC.N: Quotazione), banca controllata dalla Berkshire Hathaway Inc (BRKa.N: Quotazione) (BRKb.N: Quotazione) di Warren Buffett, ha annunciato oggi un utile di 3,05 miliardi di dollari per il primo trimestre, un risultato in linea con le proprie previsioni:l'aumento delle perdite su crediti sono infatti state compensate da un incremento nell'attività dei prestiti ipotecari e dai benefici derivati dall'acquisizione di Wachovia Corp.

Il titolo ha preso la via del ribasso nel preborsa, cedendo oltre l'1%.

Escludendo il pagamento di dividendi sulle azioni "preferred", la quarta banca statunitense ha registrato un utile netto di 2,38 miliardi, 56 centesimi per azione, rispetto ai 2 miliardi, 60 centesimi, dello stesso periodo nel 2008. Il numero di azioni Wells Fargo in circolazione è aumentato per effetto dell'acquisizione di Wachovia.

I ricavi sono ammontati a 21,02 miliardi, sopra i 20 miliardi previsti da Wells Fargo. Gli analisti avevano previsto in media un utile per azione di 55 centesimi a fronte di ricavi per 19,91 miliardi secondo le elaborazioni Reuters Estimates.

Wells Fargo è tornata in utile dopo aver chiuso il quarto trimestre 2008 in rosso, la prima perdita in sette anni.

Le quotazioni dell'istituto si sono infiammate con un rialzo del 32% il 9 aprile dopo la diffusione dei risultati preliminari con un utile più che doppio rispetto a quelle che allora erano le previsioni degli analisti.