Credit Suisse,perdita 2008 potrebbe arrivare a 4 mld euro-stampa

mercoledì 21 gennaio 2009 11:17
 

ZURIGO, 21 gennaio (Reuters) - Credit Suisse CSGN.VX, la seconda banca svizzera, potrebbe chiudere il 2008 con una perdita di 6 miliardi di franchi (4 miliardi di euro), scrive il quotidiano Handelszeitung citando una fonte interna.

Secondo il giornale, la banca ha registrato in ottobre una perdita da trading da circa 1 miliardo di franchi alla settimana arrivando a un rosso annuale da 6 miliardi.

Un portavoce non ha commentato le indiscrezioni.

Alle 11 il titolo scende del 6% a Zurigo, il cui indice generale .SSMI cede l'1%.

Alcuni analisti ipotizzano per il 2008 una perdita anche maggiore, dati le perdite nette di 2,1 miliardi e di 1,3 miliardi registrate nel primo e nel terzo trimestre e l'utile di 1,2 miliardi arichiviato nel secondo.

Credit Suisse ha annunciato il 4 ottobre una perdita netta di circa 3 miliardi di franchi in ottobre e novembre, soprattutto nell'investment banking, a causa delle avverse condizioni del mercato. La banca ha preannunciato anche oneri da ristrutturazione per 900 milioni, concentrati principalmente nel quarto trimestre, legati al taglio dell'11% della forza lavoro (5.300 posti).

Il 31 dicembre ha parlato di una perdita da 600 milioni di franchi nel quarto trimestre dopo la vendita di parte dei suoi asset nel fund management a Aberdeen Asset Management (ADN.L: Quotazione).

I risultati annuali saranno pubblicati l'11 febbraio.