21 ottobre 2009 / 14:55 / 8 anni fa

PUNTO 1 - Fonsai vede utile netto 2011 a 370 mln, payout 65-75%

(riscrive e accorpa pezzi)

MILANO, 21 ottobre (Reuters) - Fondiaria-Sai FOSA.MI punta nei prossimi tre anni a un rilancio della redditività e al mantenimento di una struttura di capitale adeguata e vara un piano che pone come obiettivo al 2011 un utile netto di 370 milioni di euro, equivalente a una crescita media annua (Cagr) del 59,6%.

"Spero che la nostra storia vi convinca che faremo meglio, come già avvenuto con l'altro piano quando abbiamo anticipato di un anno i target", ha detto l'AD Fausto Marchionni nel corso della presentazione agli analisti. "E' un impegno che mi prendo", ha aggiunto.

Il mercato, però, non accoglie con entusiasmo l'annuncio del piano. Il titolo alle 16,40 cede l'1,87%% a 14,69 euro a fronte di uno stoxx settoriale .SXIP praticamente invariato.

Secondo un broker "l'utile netto è in linea ma non si tratta di obiettivi eccitanti".

Tra le aree di intervento del piano, l'evoluzione del pricing con l'introduzione di una nuova tariffa auto, caratterizzata da un'elevata segmentazione dei veicoli e una minore mutualità.

PREMI LORDI ATTESI A 13 MLD, COMBINED RATIO AL 97,8%

I premi lordi al 2011 sono visti a 13,2 miliardi di euro con un Cagr del 4,7%, dice una nota. Il combined ratio atteso al 2011 è del 97,8%, mentre l'Annual premium equivalent (Ape) è visto a 620 con un Cagr del 15,6%.

Dal punto di vista della remunerazione degli azionisti, nel periodo 2010-11 si stima un dividendo tra 0,70 e 0,80 euro con un payout del 65-75%.

Per la controllata Milano Assicurazioni ADMI.MI al 2011 si stima un utile netto consolidato intorno ai 200 milioni di euro (167 milioni a fine 2008) e si prevede un dividendo 2010-11 tra 0,13 e 0,17 euro.

A fine 2011 Fondiaria-Sai vede un capitale in eccesso intorno al miliardo, contro i 350 milioni di fine 2008. Nel periodo gli utili complessivi saranno intorno ai 600 milioni, mentre i dividendi distribuiti intorno ai 400 milioni.

FONSAI DISPOSTA A DIVORZIO DA BPM VITA MA SENZA MINUS

Marchionni ha sottolineato che gli accordi di bancassurance in essere "vanno benissimo" e in particolare quello con Banco Popolare BAPO.MI "è molto sopra il budget".

Quanto alla joint-venture nel Vita con Pop Milano PMII.MI, che sta trattando un accordo di bancassurance con Credit Mutuel, Marchionni ha ribadito la disponibilità a scioglierla in via anticipata a patto che non comporti una minusvalenza. "Si tratterebbe di un divorzio consensuale ma non usciremo con una minusvalenza", ha detto, ricordando la scadenza originaria dell'accordo prevista per la primavera del 2011.

In caso di divorzio anticipato, "non ci sarebbe la necessità di fare altri accordi", ha spiegato l'AD.

CDA NON HA DECISO SU AUMENTO CAPITALE UNICREDIT

La presentazione del piano è l'occasione per fare il punto sulle partecipazioni.

Per ciò che riguarda l'aumento di capitale di UniCredit (CRDI.MI), in cui Fondiaria-Sai è poco sopra l'1%, il cda della compagnia non ha ancora deciso. "Il tema sarà portato in consiglio con tutte le considerazioni relative al ritorno derivante dall'eventuale sottoscrizione", ha spiegato.

A una domanda sul rinnovo del patto di sindacato Pirelli PECI.MI, che scade la prossima primavera con eventuale recesso tra il 15 dicembre e il 15 gennaio, Marchionni si è limitato a dire che la compagnia al momento non intende cedere la partecipazione, anche perché realizzerebbe una minusvalenza.

Soddisfazione sull'andamento di Mediobanca (MDBI.MI) e Rcs (RCSM.MI) che "stanno seguendo gli andamenti di mercato".

Sulla possibile dismissione da parte di Intesa Sanpaolo (ISP.MI) di una porzione del nascente polo assicurativo, Marchionni si è limitato a osservare che "tutto può essere un'occasione, tutto può non esserlo". "Non sono assolutamente in grado di rispondere", ha aggiunto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below