Lusso, in 2009 possibile contrazione, fatturato +3% in 2008

martedì 21 ottobre 2008 16:00
 

MILANO, 21 ottobre (Reuters) - Il 2009 sarà probabilmemnte l'anno peggiore per i beni personali di lusso, con un andamento del fatturato compreso in un range di stime +/-2% per complessivi 172-178 miliardi di euro, a tassi di cambio correnti.

Questo accadrà dopo il rallentamento della crescita atteso quest'anno, con un miglioramento del 3%, su cui peserà una contrazione nell'ultimo trimestre, dopo il +6,5% messo a segno nel 2007.

Si comporteranno meglio, almeno nel 2008, le imprese italiane del settore, con tassi di crescita nella moda anche superiori al 5%.

La fotografia sul mondo del lusso è stata scattata, come di consueto, nel corso del convegno Altagamma, in un momento delicato in cui ci si interroga sulla sensibilità o meno del settore alla crisi economica e finanziaria globale.

VERO PROBLEMA NATALE

"La crescita sarà del 3% per un fatturato di 175 miliardi di euro, contro il +6,5% dello scorso anno. Il vero problema sarà Natale ma non credo che avrà un impatto devastante, perchè ci sarà anche un effetto positivo dalla rivalutazione del dollaro nell'ultimo trimestre", ha spiegato Claudia D'Arpizio, partner di Bain & Co, illustrando l'indagine condotta tra 220 brand del lusso mondiale.

Il "forte rallentamento" si verificherà nell'ultimo trimestre 2008, con una flessione stimata del giro d'affari delle imprese dell'1%, rispetto al +3,5% del terzo trimestre, al +2,6% del secondo trimestre e al +8,7% dei primi tre mesi dell'anno.

La contrazione si avrà invece il prossimo anno e potrebbe essere del 2% (con punte di +2%) a tassi di cambio correnti e del 3-7% a cambi costanti.   Continua...