PUNTO 1 - Gruppo De Agostini, 2008 in rosso,convertendo in vista

lunedì 20 luglio 2009 18:26
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 20 luglio (Reuters) - Il gruppo De Agostini chiude il 2008 con ricavi netti consolidati in crescita del 14% a 4,143 miliardi di euro, ma registra una perdita netta di 55 milioni, da un utile di 139 milioni a fine 2007, con risultato netto di pertinenza del gruppo anch'esso in rosso di 125 milioni contro l'utile di 72 milioni nel 2007.

Lo dice una nota dopo l'Assemblea del gruppo diversificato - dai media, ai giochi, alla finanza - che oggi ha approvato il bilancio di esercizio 2008 e ha preso visione del consolidato.

I soci De Agostini e della controllante B&D Holding, aggiunge il comunicato, hanno approvato all'unanimità un piano di rafforzamento patrimoniale che prevede la delega al cda di De Agostini spa per l'emissione di un prestito obbligazionario convertendo, cioè con conversione obbligatoria a termine in capitale fino a un massimo di 300 milioni.

Il piano punta a ottenere "adeguata flessibilità finanziaria, anche per cogliere eventuali opportunità di investimento e di supporto allo sviluppo delle partecipazioni strategiche in portafoglio", si spiega.

Le delibere assunte prevedono che la controllante B&D Holding finanzi l'operazione attingendo in parte a liquidità già disponibile e in parte a nuove risorse messe a disposizione dagli azionisti della stessa.

Tra gli altri dati del gruppo, un ebitda 2008 ridotto a 825 milioni da 871 del 2007, un risultato operativo (Ebit) sostanzielmente dimezzato a 274 milioni (518 nel 2007). La capogruppo finisce invece in attivo di 13,3 milioni, in netto calo dai 100,3 milioni 2007 ed è stato deliberato che non distribuirà dividendi.

Il calo del risultato operativo consolidato è spiegato con svalutazioni di avviamenti ed attività finanziarie e a maggiori ammortamenti su attività immateriali per oltre 200 milioni.   Continua...