Fiat non vede ritorno a condizioni operative normali in 2009

lunedì 19 gennaio 2009 13:28
 

TORINO, 19 gennaio (Reuters) - Fiat FIA.MI non prevede il ritorno a condizioni operative normali nel 2009, in particolare nel primo semestre.

E' quanto si legge nelle slide preparate per un intervento dal titolo "The name of the game is survival", dell'AD Sergio Marchionne a un seminario in Svizzera sabato scorso.

Nel corso del suo intervento, Marchionne ha inoltre sottolineato che gli obiettivi fissati per il 2010 sono condizionati all'andamento dell'economia.

Se quindi entro la fine dell'anno si tornerà alla normalità, gli obiettivi saranno confermati, secondo il manager.

Le "deviazioni temporanee" attese nel 2009 non impatteranno nella sostanza sul piano 2007-2010 con l'eccezione del rientro di Alfa Romeo sul mercato Usa, rinviato al 2011, e del target di vendite in Cina al 2010 ridotto a 50.000 unità dal precedente obiettivo di 300.000, si legge nelle slide.