Richemont, vendite trim3 -12%, non è ottimista, titolo cede 4%

lunedì 19 gennaio 2009 11:30
 

ZURIGO, 19 gennaio (Reuters) - Le vendite del terzo trimestre di Richemont CFR.VX sono calate del 12% a 1,552 miliardi di euro, deludendo le attese degli analisti di 1,66 miliardi.

Il gruppo svizzero del lusso, controllato dalla famiglia sudafricana Rupert, ha anche avvertito di avere di fronte i mercati peggiori negli ultimi 20 anni, cioè da quando è nato Richemont. Il titolo soffre in borsa e cede intorno alle 11,30 il 4% circa con borse positive.

"Data l'attuale clima economico e le incertezze che stiamo affrontando, non vediamo motivo per essere ottimisti. Non vediamo una ripresa significativa nel prossimo futuro", ha spiegato Richemont in una nota.

Le vendite annunciate oggi riguardano il trimestre da ottobre a dicembre. In America e in Europa le vendite sono diminuite rispettivamente del 28 e del 9% a cambi costanti, mentre nella regione Asia-Pacifico la contrazione è risultata limitata al 2% grazie al +24% registrato in Cina.