PUNTO 1-UniCredit sopra minimi mattina, broker tagliano stime

venerdì 19 dicembre 2008 11:01
 

(riscrive aggiornando titolo, aggiungendo commenti broker, background)

MILANO, 19 dicembre (Reuters) - Dopo un avvio in forte calo, di oltre il 4%, UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) si allinea alle perdite degli altri bancari.

Il titolo in mattinata ha sofferto l'annuncio di ieri della mancata cessione del fondo immobiliare nei termini previsti e del target per il 2008 di un utile netto consolidato di 4 miliardi, inferiore al consensus indicato sul sito web della banca di 4,65 miliardi, che però teneva conto della plusvalenza derivante dalla cessione degli immobili.

"La sensazione è che la notizia non sia positiva, comunque dobbiamo anche considerare i livelli dai quali il titolo parte", ha osservato a caldo un trader.

Le reazioni dei broker all'annuncio di ieri non sono positive.

Merrill Lynch ha tagliato il giudizio a "neutral" da "buy" con target price a 1,7 euro. Il broker ha anche abbassato le stime sull'eps del 37% nel 2009 e del 50% nel 2010 a causa del "veloce deterioramento del quadro macroeconomico in Italia e nel Centro Est Europa".

Tuttavia, secondo Merrill, "la buona notizia" è che queste stime sono comunque già ampiamente scontate nei prezzi attuali di borsa.

Oddo Securities ha confermato il giudizio "reduce" con taglio del target price a 1,7 euro da 2. Il broker ha anche ridotto i target sull'eps del 2008 e del 2009 rispettivamente del 13,5% e del 12%.   Continua...