18 dicembre 2008 / 14:34 / tra 9 anni

PUNTO 2 - Generali,target 2009 non più attuali per crisi mercati

(aggiunge commento analista, aggiorna quotazione)

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - Il target per il 2009 di Generali (GASI.MI), alla luce del progressivo deterioramento della congiuntura economico-finanziaria e specialmente del perdurare di una straordinaria volatilità dei mercati, non sono più attuali.

Lo dice un comunicato della compagnia triestina emesso al termine del Cda che stamane ha esaminato le linee guida di sviluppo per l‘anno prossimo.

“L‘incertezza sull‘evoluzione della crisi rende opportuno attendere una maggiore stabilità del quadro economico e di mercato per formulare nuovi target”, si legge.

Per fine 2008 Generali conferma, invece, un indice di Solvency II superiore a 185%.

Per il 2009 il gruppo prevede “un ulteriore miglioramento degli indicatori tecnici, al quale contribuiscono gli effetti positivi delle azioni intraprese volte a incrementare l‘efficienza della gestione, e una crescita della raccolta superiore a quella dei mercati di riferimento, grazie alla strategia multicanale e alla differenziazione geografica del business”.

Il titolo, che prima dell‘annuncio viaggiava a Piazza Affari in territorio positivo, alle 16,05 cede 2,2% a 19,19 euro, dopo avere toccato un minimo di seduta a 19,07 euro.

“Non è stata un‘enorme sorpresa, poiché il mercato ha già ridotto le sue stime per il 2009 ben sotto 3,8 miliardi di utile netto”, afferma Charles Graham, analista di ING, aggiungendo che le sue stime di utile netto sono pari a 1,8 miliardi di euro.

“La ragione di preoccupazione è forse il fatto che non abbiano fornito alcuna linea guida in questa fase”, prosegue.

Secondo gli analisti potrebbe essere preoccupante che Generali non abbia menzionato il dividendo che, in base al piano, sarebbe dovuto raddoppiare tra il 2006 e il 2009.

“Immagino che il mercato abbia scontato il fatto che tale obiettivo non possa essere raggiunto, anche se c’è voluto tempo perché la compagnia uscisse allo scoperto e lo dicesse”, dice un analista.

A fine settembre 2007 Generali, in sede di aggiornamento del piano industriale, aveva fissato per il 2009 l‘obiettivo di un utile netto pari a 3,8 miliardi, un Roev al 16%, un risultato operativo di 6,5 miliardi e un combined ratio sotto il 95%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below