March 18, 2009 / 3:03 PM / 8 years ago

PUNTO 2 - Rcs, utile 2008 in calo, propone cedola solo per risp

5 IN. DI LETTURA

(riscrive aggiungendo dettagli da conference call)

MILANO, 18 marzo (Reuters) - Rcs (RCSM.MI) chiude il 2008 con un utile in deciso calo, penalizzato dalla ripercussioni della crisi economica e finanziaria sugli investimenti pubblicitari, e prevede per l'anno in corso risultati inferiori all'esercizio passato.

Nonostante un utile della capogruppo di 79 milioni di euro, per rafforzare la struttura patrimoniale il Cda ha deciso di proporre il pagamento di un dividendo soltanto alle azioni risparmio.

Per il 2009, hanno sottolineato i vertici del gruppo editoriale in una conference call sui risultati, le priorità sono lo sviluppo dei ricavi digitali, una ferrea disciplina dei costi e un'efficiente gestione del cash flow.

L'andamento delle attività nei primi mesi del 2009 rende "improcrastinabile" un progetto complessivo di interventi a tutto campo focalizzato su costi e modelli di business, trasversale a ogni società del gruppo in Italia e all'estero.

Il progetto, già in via di elaborazione da parte del management, sarà posto all'approvazione del consiglio di amministrazione nei prossimi mesi. "Particolare attenzione sarà rivolta alla situazione finanziaria, non escludendosi revisioni del perimetro, compatibilmente con l'andamento del mercato, rispetto alle attività che verranno ritenute non core. Il consiglio ha pienamente condiviso tale impostazione", si legge nella nota sui conti.

La spagnola Unidad Editorial resta comunque "sicuramente" una partecipazione strategica, ha detto l'AD Antonello Perricone.

"Al momento non siamo nella posizione di spiegare cosa sia strategico e cosa no", ha detto Perricone. Per la possibile revisione del perimetro, dunque, "dipende dal mercato e dalle opportunità che offrirà nel prossimo futuro".

Utile Consolidato 2008 in Calo a 38,3 Mln

Il 2008 è stato archiviato con un utile netto consolidato di 38,3 milioni di euro.

Il risultato è comprensivo della svalutazione della partecipazione in Poligrafici Editoriale (9,7 milioni) e del provento netto di 13,2 milioni generato dalla dismissione di Economica SGPS. Nell'esercizio 2007 il risultato netto, pari a 220,3 milioni, beneficiava di plusvalenze per cessioni di partecipazioni non strategiche per 51,9 milioni e dividendi per 11,7 milioni.

Il Cda proporrà la distribuzione di un dividendo unicamente per le azioni risparmio di 0,05 euro per azione.

Sull'esercizio 2007 era stata pagata una cedola di 0,11 euro per le ordinarie e 0,13 euro per le risparmio RCSMn.MI.

I ricavi netti consolidati 2008, come già preannunciato a febbraio, si attestano a 2.673,9 milioni, l'Ebitda scende del 26,1% a 266 milioni.Il risultato operativo è pari a 137,4 milioni da 259,8 milioni.

L'indebitamento finanziario netto si attesta a 1.146,8 milioni.

Il gruppo dispone di una linea di credito totale di oltre 2,1 miliardi di euro, di cui oltre 1 miliardo garantito fino al 2013 senza covenant, ha sottolineato il direttore finanziario Riccardo Stilli nella conference.

Il Cda odierno ha anche deliberato di richiedere all'assemblea il rinnovo dell'autorizzazione all'acquisto di azioni proprie (ordinarie e/o di risparmio).

2009 Visto in Flessione, Manca Visibilita' Su Raccolta

Guardando al 2009, "considerato l'elevato grado di aleatorietà del contesto di riferimento ed in assenza di eventi attualmente non prevedibili", Rcs presume di raggiungere risultati inferiori rispetto al precedente esercizio, nonostante le azioni volte a contrastare gli effetti negativi legati alla congiuntura.

Quanto agli scenari editoriali, il gruppo prevede una prosecuzione della contrazione nei volumi e nei risultati diffusionali, ad eccezione delle attività new media.

Nel contesto di incertezza legato alle variabili macroeconomiche e alla luce di quanto avvenuto nei primi mesi del 2009, "risulta difficile avanzare ipotesi previsionali, in particolare sulle dinamiche della raccolta pubblicitaria che continua ad evidenziare segnali fortemente e progressivamente negativi, non lasciando intravvedere a breve una inversione di tendenza", secondo la nota.

In conference Stilli ha ribadito che dal punto di vista della raccolta pubblicitaria il primo trimestre 2009 risulta "anche peggiore" degli ultimi tre mesi 2008, ma ha preferito non dare previsioni percentuali evidenziando la mancanza di visibilità sul mercato con una situazione che può cambiare di giorno in giorno.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below