PUNTO 1-Intesa SP, 2009 difficile, ripresa nel 2011- dg a Stampa

mercoledì 18 febbraio 2009 12:46
 

(Aggiunge in quarto paragrafo precisazione Passsera)

MILANO, 18 febbraio (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) avrà un 2009 difficile e la ripresa arriverà solo nel 2011.

A dirlo, in un'intervista a La Stampa, è Francesco Micheli, direttore generale del gruppo.

"(Numeri) ovviamente non glieli posso dare. Parlando di trend posso dire che prevediamo un 2009 difficile, un 2010 stabile e un 2011 in ripresa", risponde Micheli a una domanda sull'impatto della crisi sull'andamento della banca. "Per i dettagli deve aspettare il piano d'impresa, ma dobbiamo abituarci a numeri molto diversi da quelli del passato. Detto questo, contiamo nel 2009 di fare comunque un buon risultato".

Una precisazione è giunta più tardi dall'AD del gruppo Corrado Passera, che a margine dell'esecutivo Abi ha dichiarato: "Micheli parlava di macroeconomia. C'è stato un grosso fraintendimento".

Sullo stato dell'economia e della crisi, Micheli, che guida la Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, sottolinea nell'intervista che "a gennaio gli impieghi sono stati superiori a quelli dello stesso mese dello scorso anno" e che "la domanda di fido sta regredendo". La difficoltà, spiega, "si avverte", soprattutto nella piccola e media impresa, mentre "segnali positivi" arrivano dall'agricoltura e dall'agrindustria".