CORR-Fincantieri,sem1 calo ordini a 398 mln, resta utile 9 mln

venerdì 18 settembre 2009 13:02
 

(corregge in ultimo paragrafo dato su posizione finanziaria netta fine 2008 pari a -64 milioni, non 64)

ROMA, 18 settembre (Reuters) - Fincantieri ha chiuso il primo semestre con una flessione degli ordini a 398 milioni da 1,425 miliardi sulla scia della crisi finanziaria che ha determinato "un sostanziale azzeramento dei nuovi ordini di navi da crociera e di traghetti", si legge in una nota della società.

La società di cantieristica navale ha mantenuto l'utile del periodo, sceso a 9 milioni di euro dai 23 dello stesso periodo di un anno fa, con un portafoglio ordini pari a 9,8 miliardi che "pur assicurando un carico di lavoro significativo, non può comunque garantire la saturazione completa della capacità produttiva di tutti gli stabilimenti già nel breve periodo con conseguente ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria".

Nel primo semestre del 2008 il portafoglio ordini era di 11,5 miliardi.

I ricavi sono saliti nel semestre a 1,6 miliardi dagli 1,4 del primo semestre del 2008 con l'Ebitda in calo a 60 milioni da 75.

Il consiglio, come previsto, ha deliberato di procedere all'aumento di capitale autorizzato dall'assemblea per l'intero importo di 300 milioni per riequilibrare la situazione finanziaria. La posizione finanziaria netta del gruppo è peggiorata a -384 milioni dai -64 di fine 2008, a fronte di un capitale netto investito salito a 1,2 miliardi dai quasi 900 di fine 2008.