Ing, perdita quarto trimestre 3,7 mld, vuole semplificare gruppo

mercoledì 18 febbraio 2009 09:05
 

AMSTERDAM, 18 febbraio (Reuters) - ING ING.AS ha chiuso il quarto trimestre con una perdita di 3,7 miliardi di euro a causa delle svalutazioni e ha detto che si concentrerà su meno attività e meno mercati.

Il presidente del gruppo finanziario olandese, Jan Hommen, ha inoltre sottolineato che non è in cerca di nuovi capitali.

L'intero esercizio termina con una perdita di 729 milioni di euro, più di quanto anticipato lo scorso mese, contro stime di quattro analisti di 858 milioni. Sul trimestre due analisti avevano previsto una perdita di 3,9 miliardi.

"La nostra strategia di fondo, che si occupa dei risparmi e degli investimenti della clientela retail, è una solida base per il futuro, ma dobbiamo ridurre la complessità del gruppo focalizzandoci su meno businesses e meno mercati", ha detto il presidente.

Il gruppo bancario e assicurativo, che lo scorso ottobre ha ottenuto una iniezione di capitale da 10 miliardi di euro dallo stato olandese, vuole cedere asset per ridurre i rischi e concentrarsi sulle attività retail e i prodotti di investimento.

Il titolo ha aperto in rialzo del 2,1%. Nel 2008 è sceso del 72%, contro un indice europeo di settore in calo del 47% e tratta a 5,2 volte gli utili attese per il 2009 contro le 6,1 volte della concorrente Allianz (ALVG.DE: Quotazione) e le 4,4 volte di Prudential (PRU.L: Quotazione).