Allianz Re prevede utile lordo 2009 in calo - von Weichs

mercoledì 17 giugno 2009 14:42
 

FRANCOFORTE, 17 giugno (Reuters) - L'utile operativo 2009 di Allianz Re, ramo riassicurativo del gruppo Allianz (ALVG.DE: Quotazione), soffrirà a causa della tempesta finanziaria europea nella parte iniziale dell'anno, dice Clemens von Weichs, Ceo di Allianz Re.

"Faremo fatica a raggiungere i risultati del 2008", ha rivelato von Weichs a un incontro con i giornalisti riferendosi all'utile operativo, per poi aggiungere che si aspetta invece un incremento dei ricavi quest'anno, fino a una cifra tra i 3,9 e i 4,0 miliardi di euro.

Il ramo riassicurazioni, che ricava l'80% del proprio volume d'affari fornendo copertura riassicurativa alla società madre, ha registrato un utile operativo lordo di 495 milioni di euro nel 2008, a partire da ricavi sui premi per 3,8 miliardi.

La divisione riassicurazioni ha come obiettivo una crescita media di ricavi e utile operativo del 10% entro il 2011 rispetto alla media del periodo 2006-2008. La spinta dovrebbe arrivare da una maggiore efficienza nell'utilizzo del capitale all'interno del gruppo.

"La nostra priorità è dare sostegno al gruppo Allianz, piuttosto che la crescita a qualunque costo", ha precisato von Weichs, osservando che Allianz Re è l'ottavo riassicuratore al mondo per volume dei premi.

Come altri riassicuratori, a partire dal leader mondiale Munich Re (MUVGn.DE: Quotazione) e dal numero due Swiss Re RUKN.VX, Allianz Re dice di aspettarsi premi in crescita e condizioni più favorevoli per i riassicuratori che per i loro clienti assicuratori nel 2009.

"La tendenza nell'ammontare dei premi non può essere fermata" ha detto von Weichs, aggiungendo che Allianz non ha in programma nuove emissioni a titolo cautelativo per il 2009: "La nostra copertura dal rischio di catastrofe è sufficiente per il momento. Valuteremo nuovamente la situazione il prossimo anno".