Oracle, deludono vendite software, titolo cala in afterhours

giovedì 17 settembre 2009 08:25
 

BOSTON/SAN FRANCISCO, 17 settembre (Reuters) - Oracle ORCL.O ha annunciato ieri vendite di software decisamente sotto le previsioni, raffreddando le speranze di una ripresa degli investimenti corporate in tecnologia e deprimendo del 2,7% il titolo - già negativo di oltre due punti percentuali nella seduta ufficiale - nel dopo-borsa a Wall Street.

Le vendite di nuove licenze da parte del terzo produttore mondiale di software sono diminuite del 17%, un calo superiore alla discesa compresa fra 4-14% prevista da Oracle tre mesi fa.

Gli investitori guardano da vicino le vendite di software perchè sono un indicatore degli utili futuri di Oracle.

Il fatturato complessivo, che include le vendite di software ma anche gli introiti derivanti dalla manutenzione dei programmi acquistati in precedenza, hanno subìto una contrazione del 5% a 5,05 miliardi di dollari nel trimestre che si è chiuso il 31 di agosto, sotto le stime di 5,24 miliardi. Tuttavia, il gigante del software ha registrato nel periodo un utile, escluse le voci straordinarie, di 30 centesimi per azione, in linea con le attese secondo Reuters Estimates.