Vittoria Ass. vede utile netto 2009 a 17,6 mln, sotto target

giovedì 17 settembre 2009 09:29
 

MILANO, 17 settembre (Reuters) - Vittoria Assicurazioni (VITI.MI: Quotazione) prevede di chiudere il 2009 con un utile netto consolidato di 17,6 milioni di euro da 20,2 milioni del 2008, a fronte di un obiettivo di 30,2 milioni dichiarato in precedenza.

Lo dice una nota diffusa in occasione di un incontro dei vertici della compagnia con la comunità finanziaria nell'ambito della "Italian Stock Market Opportunities Conference" organizzata da Banca IMI.

Le previsioni per fine 2009 sono elaborate sulla base dell'andamento al primo semestre e delle proiezioni per la restante parte dell'esercizio, spiega la nota.

Le variazioni rispetto agli obiettivi, aggiunge, "sono prevalentemente dovute alla recessione economica, che genera un minor apporto della componente finanziaria, e alla evoluzione meno positiva dell'andamento tecnico del settore auto, prevalentemente dovuta all'incidenza degli effetti derivanti dal Decreto Bersani e all'applicazione delle nuove tabelle del Tribunale di Milano".

I premi contabilizzati Rami Danni 2009 sono visti a 533 milioni contro un obiettivo precedentemente dichiarato di 545 milioni (516 milioni nel 2008), i premi contabilizzati Rami Vita sono attesi a 111 milioni contro un target di 120 milioni (115 milioni nel 2008).

Il combined ratio Rami Danni è previsto al 99,8% da un precedente obiettivo di 98,0% (99,1% il valore 2008), il rapporto sinistri su premi Rami Danni è stimato al 72,6% contro un target del 70,3% (72,1% nel 2008).

"Le incertezze palesate dall'attuale contesto economico non hanno influito sul programma di sviluppo in atto, che prevede l'apertura di nuovi punti vendita nella consapevolezza che i risultati programmati, ancorché più diluiti nel tempo, porteranno nel medio termine i previsti benefici", conclude la nota.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA17129]