PUNTO 1 - GE, fatturato trim2 -17%, utile per azione dimezzato

venerdì 17 luglio 2009 15:54
 

(Aggiunge dichiarazioni Ceo su outlook e debito, commenti)

NEW YORK, 17 luglio (Reuters) - General Electric (GE.N: Quotazione) ha comunicato i risultati trimestrali del secondo trimestre, riportando un fatturato in calo del 17% a 39,1 miliardi di dollari. Il dato è inferiore alle attese, che erano per un fatturato a 42,1 miliardi.

L'utile per azione è di 2,67 miliardi, pari a 26 cent per azione a fronte di attese per 24 cent (26 cent se si guarda solo alle attività ordinarie), quasi dimezzato da 5 miliardi e 51 cent dell'anno scorso. Il titolo non apprezza i risultati, e dopo un preborsa negativo alle prime battute di mercato cala via via fino a -6,2% a 11,63 dollari. L'amministratore delegato della società, Jeff Immelt, ha detto comunque che non ci sarà alcun cambiamento nell'outlook, precisando inoltre di aspettarsi di raccogliere entro la fine dell'anno tutto il debito necessario fino al 2010.

"Disoccupazione, spese in conto capitale, crediti commerciali restano le difficoltà" ha detto Immelt.

"GE deve soffrire, nonostante sia la maggiore società industriale del mondo" dice Howard Wheeldon di Bgc Partners. "Avevano dato abbastanza segnali che il 2009 sarebbe stato fosco, ma c'è una motivata anticipazione che il 2010 sarà un anno decente per loro".

"Le cifre dei ricavi di GE sono state deboli, e in generale i mercati non stanno reagendo positivamente a nulla. Il dollaro è in rialzo per le bombe a Giacarta, e i mercati dell'energia osno in rialzo" dice Tom Schrader di Stifel Nicolaus Capital Market.