General Motors pagherà in anticipo 6,7 mld debito governo Usa

lunedì 16 novembre 2009 14:40
 

DETROIT, 16 novembre (Reuters) - General Motors Co [GM.UL] ha chiuso il terzo trimestre con una perdita operativa, ma ha aggiunto che una stabilizzazione delle vendite e costi più contenuti le consentiranno di ripagare in anticipo 6,7 miliardi di dollari di debito con il governo degli Stati Uniti.

La società ha detto che comincerà pagando una prima rata trimestrale di un miliardo a dicembre.

Nello stesso momento comincerà a pagare il debito con il Canada, da 1,4 miliardi, con una rata da 200 milioni.

GM non deve ripagare il debito prima di luglio 2015.

Nel terzo trimestre il gruppo ha realizzato una perdita di 888 milioni prima delle poste straordinarie, con vendite per 28 miliardi di dollari. Le vendite hanno subito un calo del 26% rispetto all'anno precedente e un rialzo del 21% rispetto al secondo trimestre.

Il gruppo, a fine settembre, detiene fondi di garanzia provenienti dai governi di Canada e Stati Uniti per 17,4 miliardi di dollari.

La società ha precisato che 8,1 miliardi possono essere utilizzati per pagare i debiti verso i governi di Usa e Canada, 2,8 miliardi per gli accordi su Delphi, 900 milioni per i costi di assistenza sanitaria in Canada.

Dopo i pagamenti i fondi saranno pari a 5,6 miliardi.

Il gruppo vede vendite di auto negli Stati Uniti nel 2010 a 11-12 milioni di veicoli. A livello globale prevede 62-65 milioni di veicoli. Il quarto trimestre dovrebbe evidenziare vendite a 10,7 milioni su base annualizzata.