Citigroup, Bank of America salgono in preborsa

venerdì 16 gennaio 2009 13:05
 

NEW YORK, 16 gennaio (Reuters) - Citigroup (C.N: Quotazione) e Bank of America (BAC.N: Quotazione) sono entrambe in rialzo nel preborsa, nonostante l'annuncio questa mattina di risultati inferiori alle attese nel quarto trimestre 2008.

Il balzo dei due titoli, che spinge in positivo i futures su Wall Street, sembra spiegato dal conforto che il mercato trae dalle misure che le due banche hanno preso per reagire alla crisi e sopravvivere.

Ieri era stata annunciata l'ancora di salvataggio lanciata a BofA con 20 miliardi di dollari di nuovi aiuti pubblici, oggi il colosso che ha assorbito Merrill Lynch ha detto di avere garanzie per circa 100 miliardi sugli asset tossici, in gran parte ereditati proprio da Merrill.

Bank of America ha riportato una perdita nel quarto trimestre di 48 centesimi per azione, ben al di sotto delle attese degli analisti su un utile di 19 cent a azione.

Risultati negativi anche per Citigroup, di cui pare piacere il drastico piano di ristrutturazione che divide in due il gruppo - separando la banca universale da brokeraggio e risparmio gestito - ed è finalizzato a liberarsi da attività più deboli e asset problematici, dopo aver registrato una perdita sopra le attese di 8,29 miliardi di dollari.

Intorno alle 12,50 Citi è indicata nel preborsa in rialzo dell'8,6% a 4,16 dollari, Bank of America del 7,6% a 8,95 dollari.