Banche, in secondo trimestre raddoppiate nuove sofferenze - Boi

mercoledì 15 luglio 2009 17:32
 

ROMA, 15 luglio (Reuters) - Nel secondo trimestre dell'anno sono più che raddoppiati i clienti per la prima volta in sofferenza nei confronti degli istituti di credito italiani.

E' quanto si rileva dal Bollettino economico della Banca d'Italia pubblicato oggi.

"Nei primi mesi del 2009 la qualità degli attivi bancari ha continuato a peggiorare. Nel primo trimestre dell'anno il rapporto tra il flusso di nuove sofferenze rettificate e i prestiti complessivi, al netto dei fattori stagionali, è stato pari all'1,6% su base annua (1,0% nell'intero 2007)", si legge nel Bollettino.

Entrando nel merito della questione il testo aggiunge: "Il deterioramento della qualità del credito è proseguito anche nei mesi successivi. Sulla base di informazioni preliminari, l'esposizione complessiva dei debitori segnalati per la prima volta in sofferenza nel secondo trimestre del 2009 è più che raddoppiata rispetto al valore registrato nel corrispondente periodo del 2008. La crescita è stata più elevata al Centro Nord e ha interessato in misura maggiore le imprese, in particolare quelle manifatturiere. Anche le posizioni verso imprese in temporanea difficoltà (incagli) sono aumentate: a maggio esse rappresentavano il 3,5% dei prestiti (2,2% nel 2008). La qualità del credito delle famiglie consumatrici ha registrato un peggioramento decisamente inferiore".