Pubblicità, 2008 "probabilmente un po' peggio" delle attese -UPA

giovedì 15 gennaio 2009 15:42
 

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - Il 2008, a consuntivo, rischia di deludere sul fronte investimenti pubblicitari, ma è necessario mantenere la fiducia.

Lo ha detto il presidente dell'Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi, che oggi ha presentato la campagna pubblicitaria del Summit internazionale sulla comunicazione che si terrà a Roma l'11 e 12 marzo.

Il 2008, ha detto il presidente, "probabilmente è andato un po' peggio" rispetto a quanto Upa aveva previsto a settembre: in dettaglio, +0,5% per gli investimenti pubblicitari sui mezzi classici, stima che era già stata rivista al ribasso dal precedente +3%.

Tuttavia, ha aggiunto Sassoli de Bianchi - che è anche AD di Valsoia - "i dati sugli ultimi mesi non sono ancora definitivi... la stagione natalizia pare andata lievemente meglio di come ci aspettavamo. Comunque, lo dico anche come imprenditore, bisogna avere fiducia, le aziende hanno messo in moto i loro anticorpi e rivisto le strategie".

Per il 2009, ha concluso il presidente, "immaginare cosa succederà sarebbe sciocco: oggi nessuno è in grado di prevedere cosa accadrà nei prossimi mesi in termini di consumi, di mercato".