Ifil, utile 9 mesi sale a 481 mln, ceduto altro 0,25% Intesa SP

venerdì 14 novembre 2008 11:53
 

TORINO, 14 novembre (Reuters) - Il gruppo Ifil IFLI.MI, holding del gruppo Agnelli che detiene il pacchetto di controllo di Fiat FIA.MI, ha chiuso i 9 mesi con un utile consolidato di 481,9 milioni, da 438,6 milioni dello scorso anno.

Nel solo terzo trimestre l'utile consolidato ammonta a 172,1 milioni, contro 123,8 milioni, dice una nota.

La posizione finanziaria netta consolidata del "Sistema Holdings" al 30 settembre 2008 evidenzia un saldo positivo di 292,3 milioni, dal saldo negativo di 104,5 milioni di fine 2007. Il miglioramento deriva anche dalla cessione dell'1,2% del capitale ordinario di Intesa Sanpaolo (+497 milioni).

Sucessivamente Ifil ha ceduto un altro 0,25% della banca per 101 milioni. "A inizio novembre il saldo positivo della posizione finanziaria netta consolidata del Sistema Holdings si è ulteriormente incrementato da 292,3 milioni a 380,6 milioni", dice la nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale clicanco [n.BIA]