Lamborghini, profitti 2008 in salita su taglio dei costi

mercoledì 15 aprile 2009 10:14
 

di Gilles Castonguay

MILANO, 15 Aprile (Reuters) - La spinta di Lamborghini sul taglio dei costi ha fatto salire i profitti del gruppo del 27% circa nel 2008 a fronte di vendite piatte per il produttore di auto di lusso sportive.

"L'obiettivo complessivo per il 2009 è di raggiungere un profitto", dice il comunicato della divisione italiana del gruppo automobilistico tedesco Volkswagen (VOWG.DE: Quotazione).

In un'intervista telefonica con la Reuters l'Ad Stephan Winkelmann si aspetta che "le vendite calino quest'anno perché gli amanti delle auto costose hanno rimandato i grandi acquisti".

"Sono sicuro che il mercato resterà così com'è", ha aggiunto.

Secondo il manager, il mercato potrebbe essere uno dei primi a riprendersi quando tornerà la ripresa. "Siamo pronti per il 2009 e il 2010 a non avere una crescita".

La crisi è talmente pesante per il settore auto da costringere la Lamborghini a tagliare i costi, fermando la produzione nel proprio stabilimento per diversi periodi. Nonostante Lamborghini, basata a Sant'Agata Bolognese, abbia mandato in cassa integrazione un terzo del suo personale, non ha piani per tagli di lavoratori permanente, ha spiegato Winkelmann.

Nel 2008 i ricavi della Lamborghini sono saliti del 2,5% a 479 milioni di euro, mentre l'utile lordo è cresciuto del 27,4% a 60 milioni.