PUNTO 1-Seat, perdita sem1 32,6 mln, ok a linee strategiche 2013

martedì 30 agosto 2011 09:45
 

(aggiung edettagli da comunicato)

MILANO, 30 agosto (Reuters) - Seat Pagine Gialle PGIT.MI ha chiuso il primo semestre con un Ebitda di 150,2 milioni, in calo dell'8,2%, e un indebitamento netto a 2,68 miliardi.

Lo si legge in un comunicato della società, che aggiunge come la perdita netta di competenza del gruppo, che ha cambiato i criteri di contabilizzazione dei ricavi web e voice, sia pari a 32,6 milioni, contro gli 8,4 milioni di passivo del primo semestre 2010 rideterminato.

Per il 2011 Seat vede una flessione dei ricavi in Italia del 5-7%, un Ebitda a 365-385 milioni.

Il gruppo ha approvato le linee guida strategiche per il periodo 2011-2013, con proiezioni di stima fino al 2015, che sono "il presupposto dei negoziati già avviati con i creditori finalizzati al riequilibrio della struttura finanziaria e patrimoniale della società".

In particolare Seat Pagine Gialle, si legge nel comunicato, punta a focalizzarsi sulle azioni di sviluppo del business in Italia, con l'obiettivo di posizionarsi come una "local internet company".

In Italia la società prevede un'evoluzione del mix dei ricavi a favore dell'online: la quota dei ricavi internet sul totale è attesa a circa il 65% nel 2013 e a circa l'80% nel 2015, con un'incidenza dei servizi di marketing online pari a circa il 50% sul totale dei ricavi web.

Seat indica inoltre l'obiettivo di sviluppare nuovi modelli di business "in grado di garantire ricavi addizionali rispetto a quelli tradizionali, quali il self provisioning e il couponing".

Alle 9,40 il titolo Seat Pagine Gialle cede il 2% a 0,05 euro.

Per leggere il comunicato integrale della società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA302f5]